Biologo e Nutrizionista

Il Biologo nutrizionista è una figura professionale che si occupa di elaborare piani alimentari personalizzati per migliorare il benessere della persona. Si occupa soprattutto di prevenzione; svolge un lavoro educativo finalizzato a correggere le cattive abitudini alimentari prima che il disturbo si manifesti; è in grado di dare consigli e indicazioni sulla qualità e proprietà degli alimenti e fornire utili informazioni circa la lettura delle etichette degli alimenti in commercio. Può affiancare il lavoro del medico specialista formulando un piano alimentare settimanale che tenga in considerazione il quadro clinico del paziente valutando con cura anche le eventuali interazioni tra farmaci. Risulta interessante all’interno della nostra associazione la collaborazione tra la figura del nutrizionista e quella del fisioterapista e degli altri specialisti per accompagnare il percorso riabilitativo finalizzato all’abbassamento dell’infiammazione.

IL PERCORSO EDUCATIVO È STRUTTURATO AL FINE DI DARE AL PAZIENTE L’AUTONOMIA SULLE SCELTE ALIMENTARU PIÙ ADEGUATE PER RAGGIUNGERE IL BENESSERE ED IMPARARE UNO STILE DI VITA IDONEO A MANTENERLO NEL TEMPO, PREVENENDO EVENTUALI PATOLOGIE METABOLICHE, SOVRAPPESO, MA ANCHE INFIAMMAZIONE E DOLORE CRONICO.

Esso comprende la scelta dell’alimentazione corrette e lo stile di vita adeguato attraverso attività fisica e abbassamento dello stress psicologico, ordine e ritualizzazioni nel comportamento giornaliero.

INFIAMMAZIONE
E’ dimostrato come gli alimenti possano entrare a far parte di stimoli (come segnali) che condizionano lo stato infiammatorio del corpo umano. Essi, essendo costituiti da molecole chimiche, interferiscono con la risposta immunitaria e possono scatenare la produzione di sostanze che aumentano gli stati infiammatori. Attraverso lo studio di casi clinici è possibile intervenire con l’alimentazione, migliorando lo stato di benessere ed abbassandodello stato infiammatorio.

DOLORE
Studi scientifici affermano che, attraverso una dieta mirata, si possano ridurre dolori articolari e migliorare lo stato fisico e psicologico delle persone.

ll cibo non agisce da farmaco ma può migliorare l’azione terapeutica riabilitativa; per questo lavorare in rete con diverse figure professionali presenti in FACEit può avere un interessante risvolto verso il miglioramento del dolore cronico e l’abbassamento dello stato infiammatorio.